Menu Chiudi

Programmare l’AMF 2019 è stato senz’altro una questione di passione e competenze, artistiche, amministrative, informatiche, digitali e grafiche ma soprattutto una questione di grande desiderio, ambizione e volontà di coniugare musica e luoghi della musica, in modo che ognuno possa godere di Levanto in musica e della musica a Levanto.
Levanto rappresenta bellezza e armonia, tra vallata e mare, una storia millenaria, architettura rurale, civile e religiosa rappresentativa di diverse epoche nonché qualità nella ricettività, nella eno-gastronomia, nella accoglienza, nelle produzioni locali: tutto ciò converge nell’AMF 2019, con tanta cooperazione di tanti soggetti, residenti, volontari, amministrazione, commercio, operatori, tecnici.
Un grande regalo per Levanto, l’AMF2019, ma anche- e soprattutto- l’occasione per dimostrarne capacità e potenzialità.
Quanto all’offerta musicale, il pubblico ne potrà apprezzare la varietà e la qualità: la coniugazione del multiforme violoncello, strumento di Massimo Amfiteatrof, in molte delle sue manifestazioni, le molte  contaminazioni, l’occasione fornita a giovani talenti, la cooperazione con i luoghi della formazione musicale, conservatori e liceo musicale liguri e con prestigiosi Festival, grandi nomi, concerti classici, e una rappresentazione teatrale che parla di genio musicale.
Musica, davvero, per tutti, troverete nel programma!
La grafica, concepita e realizzata da un giovane talento, è stata curata per essere chiara e attraente, così come la comunicazione, tramite il sito e i social media, frutto di passione e competenza digitale.
Una particolarità sarà la comunicazione tramite il media partner Radio Levanto Valdivara durante tutto il periodo del Festival… una sorpresa.
La declinazione di AMF2019 in Amfiteatr-off e Amfiteatr-out, consentirà di percorrere i temi musicali con parole e musica e di avere informazioni per vivere il Festival anche tra un concerto e l’altro, godendosi le offerte escursionistiche, gastronomiche, ricettive e commerciali di Levanto.
ENJOY!

Lug
9
Mar
Domenico Nordio e Orazio Sciortino – Duo violino e pianoforte @ Chiesa di Sant'Andrea
Lug 9@21:30

I musicisti

 

Domenico Nordio
Domenico Nordio, violino

Allievo di Corrado Romano e di Michèle Auclair, nato a Venezia nel 1971, ex bambino prodigio (ha tenuto il suo primo recital a dieci anni), Domenico Nordio ha vinto a sedici anni il Concorso Internazionale “Viotti” di Vercelli con il leggendario Yehudy Menuhin Presidente di Giuria. Si è esibito nelle sale più prestigiose del mondo (Carnegie Hall di New York, Salle Pleyel di Parigi, Teatro alla Scala di Milano, Barbican Center di Londra, Suntory Hall di Tokyo) e con le maggiori   orchestre, tra le quali la London Symphony, la National de France, l’Accademia di Santa Cecilia di Roma, l’Orchestre de la Suisse Romande, l’Orchestra Borusan di Istanbul, l’Enescu Philharmonic, la Simon Bolivar di Caracas, la Nazionale della RAI, la Moscow State Symphony.
E’ artista residente dell’Orchestra Verdi di Milano e musicista Sony.

 

orazio sciortino

Pianista e compositore, Orazio Sciortino collabora con importanti istituzioni musicali italiane ed estere, dal Teatro alla Scala di Milano, a MiTo Settembremusica, al Teatro La Fenice, a Bologna Festival, al Maggio Musicale Fiorentino, alla Sociedad Filarmonia di Lima, al Festival di Ankara, al Konzerthaus di Berlino,  etc..Ha registrato per le case discografiche Dynamic, Bottega Discantica, Limen Music e Sony Classical.
Si occupa anche di divulgazione, rapporti tra la musica, le arti visive e le neuroscienze.  E’ stato nominato Krug Ambassador nel 2016. Nutre una passione per la cucina e vive a Milano.

Il concerto

Wolfgang Amadeus Mozart, Sonata in si bemolle maggiore K 454
Largo
Andante
Rondò. Allegretto

Felix Mendelssohn Bartholdy, Sonata in fa minore op.4
Adagio – Allegro moderato
Poco Adagio
Allegro agitato

Robert SchumannSonata in re minore “Grosse Sonate” op.121
Ziemlich langsam. Lebhaft
Sehr lebhaft
Leise, einfach
Bewegt

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial