Menu Chiudi

Videogallery

Introduzione

Programmare l’AMF 2019 è stato senz’altro una questione di passione e competenze, artistiche, amministrative, informatiche, digitali e grafiche ma soprattutto una questione di grande desiderio, ambizione e volontà di coniugare musica e luoghi della musica, in modo che ognuno possa godere di Levanto in musica e della musica a Levanto.
Levanto rappresenta bellezza e armonia, tra vallata e mare, una storia millenaria, architettura rurale, civile e religiosa rappresentativa di diverse epoche nonché qualità nella ricettività, nella eno-gastronomia, nella accoglienza, nelle produzioni locali: tutto ciò converge nell’AMF 2019, con tanta cooperazione di tanti soggetti, residenti, volontari, amministrazione, commercio, operatori, tecnici.
Un grande regalo per Levanto, l’AMF2019, ma anche- e soprattutto- l’occasione per dimostrarne capacità e potenzialità.
Quanto all’offerta musicale, il pubblico ne potrà apprezzare la varietà e la qualità: la coniugazione del multiforme violoncello, strumento di Massimo Amfiteatrof, in molte delle sue manifestazioni, le molte  contaminazioni, l’occasione fornita a giovani talenti, la cooperazione con i luoghi della formazione musicale, conservatori e liceo musicale liguri e con prestigiosi Festival, grandi nomi, concerti classici, e una rappresentazione teatrale che parla di genio musicale.
Musica, davvero, per tutti, troverete nel programma!
La grafica, concepita e realizzata da un giovane talento, è stata curata per essere chiara e attraente, così come la comunicazione, tramite il sito e i social media, frutto di passione e competenza digitale.
Una particolarità sarà la comunicazione tramite il media partner Radio Levanto Valdivara durante tutto il periodo del Festival… una sorpresa.
La declinazione di AMF2019 in Amfiteatr-off e Amfiteatr-out, consentirà di percorrere i temi musicali con parole e musica e di avere informazioni per vivere il Festival anche tra un concerto e l’altro, godendosi le offerte escursionistiche, gastronomiche, ricettive e commerciali di Levanto.
ENJOY!

Il Cartellone della 28ª Edizione dell'Amfiteatrof Music Festival

Videopresentazione

Scarica la brochure!

Il Programma completo della 28ª edizione, dal 4 luglio 2019

Clicca sull’immagine per accedere al programma completo e scaricarlo.

Il calendario completo

Lug
16
Mar
Stellerranti: La musica Klezmer approda a Broadway! @ Chiesa di Sant'andrea
Lug 16@21:30

Mondi apparentemente lontani, quello dei villaggi ebraici innevati dell’Est Europa, e il mondo scintillante del musical americano. In realtà legati da trame sottili fatte di nostalgie e atmosfere indimenticabili: pensiamo, ad esempio, alla malinconia tutta giudaica che pervade un evergreen come “Somewhere” o alle intriganti vicende narrate ne “Il violinista sul tetto”, fortunatissima commedia musicale, divenuta poi classico del cinema.

Stellerranti, si presentano come inquieti cantastorie contemporanei e propongono una musica dall’anima nomade. Una musica in cui “…tutto fluisce quasi naturalmente e trascina nella sua liquida progressione anche gli elementi del linguaggio musicale di una cultura europea illuminata e cosmopolita.” (Gianni Lucini).

Gli artisti

 

Stellerranti

 

Cinzia Bauci e Pierantonio Gallesi sono i fondatori del gruppo Stellerranti; dal 2012 si propongono in trio con la violinista Lydia Cevidalli. Nel 2012 hanno pubblicato il cd Cabaret Europa e nel 2014 Kabarett, piano e voce; nel 2016 Cabaret Chagall, con Lydia Cevidalli.

Stellerranti svolgono un’intensa attività concertistica: si sono esibiti a Milano, Belluno, Genova, Vercelli, Lecce, Reggio Emilia, Novara, Como, Pordenone; all’estero in Portogallo e in Svizzera riscuotendo apprezzamento di critica e pubblico.

 

 

Il concerto

Brano di benvenuto dei klezmorim (cantastorie dell’Europa Orientale)
Evenu Shalom
Tradizionale piemontese legato a Pesach (Pasqua ebraica)
Il capretto
Tradizionale sefardita per Hannukah (Festa dei lumi d’inverno)
Ocho kandelikas
Tradizionale di Purim (Carnevale ebraico)
Fate onore al bel Purim
Yiddish Tango
Friling
Niggun (canto senza parole di tradizione askenazita)
Warshaw – Tants Yedelekhs tants
Kurt Weill
Morität,  da L’Opera da tre soldi
George Gershwin
Un americano a Parigi, tema principale
Jerry Bock
Matchmaker, da Il violinista sul tetto
Leonard Bernstein
Somewhere,  da West Side Story
M.David e Al Hoffman,
I sogni son desideri,  da Cenerentola
Shalom Segunda
Bei mir bist Du schein
Yiddish Song
Tumbalalaika
Wedding Jewish Song
Choson kale