Menu Chiudi

Laura Canale - Bio

Laura Canale

Ex dirigente della Pubblica Amministrazione, di formazione europea, giuridica e musicale

ATTIVITÀ PROFESSIONALE

Funzionario e  dirigente ff. Regione Liguria Affari istituzionali e legislativi dal 1979 al 1986, dal 1986 ad oggi dirigente del settore affari europei ed internazionali, oggi Relazioni internazionali e Coordinamento programmi comunitari.
Specializzazione in  diritto comunitario, approfondito nel corso della preparazione della tesi di laurea in Giurisprudenza presso la Commissione Europea e dei frequenti contatti ai livelli più elevati con la Commissione stessa per l’esercizio delle proprie funzioni di Dirigente dell’ufficio affari comunitari della Regione Liguria a partire dal 1986. Dal 2005 ne dirige anche le relazioni internazionali ed è stata consigliere di amministrazione della Società regionale Liguria International per internazionalizzatone delle piccole medie imprese.
Autore di articoli e libri in materia comunitaria’.
Docente in corsi di formazione di funzionari in materie di diritto comunitario, in particolare fondi strutturali, regimi di aiuto alle imprese e concorrenza.
Gestione di seminari al DIEM Facoltà di Economia e Commercio dal 2002 al 2005; professore a contratto stesso Dipartimento dal 2005 al 2010 per la materia “Politiche regionali dell’Unione europea”, Professor Musso – Università agli studi di Genova.
Animatore e Formatore/informatore (iscritta all’Albo) per ricercatori (Facoltà di architettura dell’Università la sapienza di Roma, Professor Paris; Università agli studi di Genova, Professor Lavagetto; Poli tecnologici, Siit, Distretto delle tecnologie del mare e Ticass).
Cariche e responsabilità di livello regionale, nazionale e comunitario in comitati di programmi europei, quali: segretario del Comitato Amministrativo per l’attuazione del Reg.(CEE) n. 2088/85 relativo ai Programmi Integrati Mediterranei; membro del comitato di sorveglianza dell’obiettivo 2 Liguria, coordinamento programmi obiettivo 5b, Leader 2 e Interreg2; Vicepresidente del comitato di coordinamento interregionale della struttura di sostegno P.I.M.; rappresentante per la Regione Liguria nella Commissione mista Italo Francese presso il Ministero degli Affari esteri; membro del Comitato tecnico per l’attuazione dei programmi Interreg 1, 2 e 3 per la cooperazione transfrontaliera e del Comitato Nazionale per i programmi europei di cooperazione transnazionale Interreg 2C, 3B e C; Vicepresidente nazionale conferenza dei comitati Interreg 3.
Responsabile per l’istituzione ed il coordinamento dello Staff per l’Attuazione delle Politiche e delle Iniziative Comunitarie nel 1994 e successivamente della Cabina di Regia regionale, in particolare per l’elaborazione del documento unico di programmazione dell’obiettivo 5b Liguria in collaborazione con le Province e del corso di formazione per responsabili di programmi di sviluppo comunitario finanziato dalla Task force Risorse Umane dell’Unione Europea.
Responsabile della divulgazione delle potenzialità dei programmi comunitari attraverso pagine web e predisposizione ed attuazione di progetti operativi per la diffusione della conoscenza della normativa comunitaria e per l’elaborazione di programmi e progetti da proporre al finanziamento comunitario.

In seguito a selezione su scala nazionale, effettuata dall’Ambasciata di Francia e dalla Direzione dellScole Nationale d’Administration (E.N.A.) di Parigi, ammissione alla scuola per un periodo di formazione di quindici mesi per conto dell’amministrazione regionale.
Componente della rappresentanza regionale nel gruppo azioni strutturali copresieduta dal Ministeri Esteri e Bilancio per il negoziato della riforma dei fondi strutturali 2000/2006.
Docente in diverse Università (studenti e dottorandi) con modalità di apprendimento sulla rete Internet per l’accesso ai fondi europei. Formatore iscritto all’Albo Italiano Formatori; organizzazione di nove edizioni del corso operativo di due giornate su Europa/Regioni ai dipendenti regionali.

Utilizzatore assiduo e continuo di persona! computer, realizzatore di Cdrom e pagine web informative.

Responsabile in Regione Liguria dei programmi Interreg, dal 1989 (transfrontaliero), dal 1994 (transnazionale) e dal 2000 (interregionale).

Program manager Interre3b Medocc (autorità di gestione) e 3c (coordinamento nazionale), con responsabilità gestionali e di spesa (120 M€ circa di fondi comunitari) di organizzazione del segretariato, dell’assistenza tecnica, della metodologia di attuazione del programma e dei progetti, dell’applicazione del diritto comunitario e dell’inquadramento nelle norma nazionali.
Responsabile dei coordinamento del quadro strategico regionale 2007/2013.
Responsabile per la Regione Liguria dell’Euroregione, membro del comitato di pilotaggio: nel semestre di presidenza ligure, coordina la stesura e l’approvazione di statuto e convenzione del relativo GECT.
Responsabile supporto, metodologia e progettazione progetti strategici.
Responsabile coordinamento obiettivo 3 in regione Liguria e membro di tutti i comitati nazionali.
Co-redattore di Programmi operativi transfrontalieri 2007/2013 e 2014/2020.
Autore di Progetti per un territorio costruiti seguendo le normative comunitarie e nazionali (in particolare aree interne d’intesa con il Ministero per la coesione territoriale) sui progetti territoriali integrati con metodologia partecipata (con Anci Liguria e partenariato locale) e coordinatore della redazione del Documento di Programmazione Unitaria 2014/2020.
Responsabile aree interne a diretto con Fabrizio Barca.
Pensionata da maggio 2015.
Fondatore e amministratore della cooperativa di comunità Officine del levante, autore di progetti, recupero terre incolte, efficientamento energetico, festival, eventi, dibattiti pubblici.

FORMAZIONE

Maturità classica al Liceo Andrea d’Oria di Genova (1970)
Diploma di conservatorio “Niccolò Paganini” di Genova (1971)
Stage alla Commissione Europea; preparazione della tesi di laurea in diritto comunitario su “Imprese multinazionali e concorrenza”(1975).
Laurea in Giurisprudenza presso l’Università agli studi di Genova (1976). Stage alla Biblioteca Universitaria di Genova ed alla Biblioteca del Conservatorio Verdi di Milano (1978).
Idoneità di bibliotecario musicale al concorso per Direttore della Civica Biblioteca Musicale di Torino (1978).
E.N.A., Parigi: ciclo internazionale (1987/1988).
Stage in Prefettura della Regione Languedoc-Roussillon presso il “Secrétariat Général dei Affaires Régionales (S.G.A.R.)” e la Direction Générale des Affaires culturelles (D.R.A.C.) a Montpellier.
Stage al Ministero della Cultura – Direction de la Musique, Bureau de l’art lyrique a Parigi, con particolare riferimento alla gestione finanziaria, artistica e del personale dei teatri d’Opera (Bruxelles, Ginevra, Lione, Montpellier, Parigi e Bastille).