Menu Chiudi

Tiziana Canfori- Bio

Tiziana Canfori

Tiziana Canfori si è diplomata in pianoforte presso il Conservatorio di Bolzano, e in clavicembalo presso quello di Padova. Ha poi proseguito gli studi a Parigi con Huguette Dreyfus e Gordon Murray e in Germania, dove ha conseguito il diploma di perfezionamento in clavicembalo sotto la guida di Kenneth Gilbert, presso la Staatliche Hochschule für Musik und Darstellende Kunst di Stoccarda.

Come clavicembalista tiene concerti con un repertorio che va dal primo barocco al Novecento. Ha collaborato con l'”Accademia d’archi” di Bolzano e con l’Orchestra “Haydn” come cembalista e pianista, ricoprendo anche ruoli solistici.

Al pianoforte si è dedicata particolarmente al repertorio cameristico e vocale, di preferenza tedesco e francese, mettendo volentieri l’accento anche su quello meno conosciuto del Novecento italiano.

Laureata in Lettere presso l’Università di Genova con una tesi in Letteratura Teatrale Italiana, associa l’attività di musicista con iniziative sperimentali che fondono il linguaggio musicale con quello della scena. Ha inoltre collaborato come musicista con il Teatro Stabile di Genova e con il Teatro dell’Archivolto.

Ha curato diversi spettacoli da camera, compresa una traduzione e riduzione dell’”Opera da Tre Soldi” di Brecht e Weill, andata in scena, con l’elaborazione musicale di Raffaele Cecconi, al Teatro Carlo Felice (1999).

Dal 1984 è docente di Accompagnamento Pianistico e dal 1989 è attiva presso il Conservatorio di Genova. E’ stata per otto anni Vicedirettore e membro del Consiglio Accademico per tre diversi mandati triennali.

Per più di dieci anni ha seguito la Produzione artistica del Conservatorio come membro dello staff di Direzione e tuttora segue intensamente alcuni progetti artistici e i rapporti con l’Università e l’Accademia Ligustica di Belle Arti. È infine referente per le attività didattiche e artistiche di Palazzo Senarega, sede del Dipartimento di Canto e luogo fisico in cui la coabitazione con l’Accademia permette di dare concretezza al “Politecnico delle Arti” genovese.

Con il giornalista Giorgio De Martino ha fondato, nel 2001, “Il Cantiere Musicale”, rivista del Conservatorio Paganini, per il quale ha continuato a scrivere. Suoi articoli sono apparsi anche su “Il Paganini”, ”Amadeus” e “Materiali di Estetica”. Nel 2005 ha pubblicato il volume “Benedetto Marcello, un dilettante di contrappunto nella Venezia del Settecento” presso l’editore San Marco dei Giustiniani di Genova.

Dopo aver creato e curato per dieci anni gli “Incontri Musicali” di Bonassola (Sp), nel 2019 è stata chiamata alla Direzione artistica del prestigioso Amfiteatrof Music Festival di Levanto.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial